Rispetto delle norme in materia antifumo

proposta
L’articolo 3 della Costituzione italiana afferma che: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.

Non è un caso che proponiamo questo articolo della nostra Carta Costituzionale per dire e per ricordare che la legge è uguale per tutti. Rispettare le regole e leggi non è solo prerogativa per alcuni bensì per tutti, dal cittadino (controllato) finanche chi è preposto al rispetto di quest’ultime (controllore).

Rileviamo, a nostro malincuore, un fatto spiacevole che purtroppo si verifica da tanti anni nel nostro Palazzo Marchesale, sede del Comune. Dipendenti comunali e non che, in barba alle più elementari norme, violano il divieto di fumo nei luoghi pubblici. Non abbiamo scoperto nulla di nuovo, vogliamo solo che le leggi e le regole devono essere rispettate alla fonte, devono essere rispettate in tutti i luoghi pubblici per di più se sono luoghi di sede Istituzionali. Per cambiare il sistema è necessario che si cambi mentalità a partire dai piccoli gesti. Non fumare in luoghi pubblici è sintomo di civiltà e buona educazione e se questi atteggiamenti fossero rispettati dagli amministratori e dai dipendenti comunali potrebbero fungere da paradigma per l’intera cittadinanza: questa é la prima prerogativa della p.a., dare il buon esempio. Abbiamo chiesto, con PEC del 18.03.2016 che siano adottate tutte le misure necessarie per garantire il rispetto delle norme vigenti in materia antifumo, che venga tutelata la salute dei non fumatori e che vi sia un minimo di decoro della Casa Comunale.

Qui il documento ufficiale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *