Campagna preventiva, contrasto all’affissione abusiva

Decoro urbano, mantenimento della pulizia e rispetto delle leggi sono principi etici che ciascuno dentro di sé dovrebbe coltivare, tanto più se riferiti a chi amministra una città facendosi carico della gravosa responsabilità di gestire il bene della collettività.
Considerato che il nostro paese è privo di punti di affissione idonei e che il “fenomeno affissione abusiva” è ormai evidentemente in atto – in proiezione delle prossime politiche del 4 Marzo – al fine di arginare questa cattiva abitudine che deturpa ulteriormente il nostro territorio ed avendo riscontrato anche una vasta eco di indignazione da parte di molti dei nostri concittadini, il Meetup rende noto di avere presentato, attraverso PEC inviata il giorno 05/02/2018, una richiesta di tutela degli spazi destinati all’affissione di manifesti, chiedendo ai Commissari ed al Comandante dei Vigili che, in ossequio alle normative vigenti, vengano fatti rispettare dai dipendenti addetti alla pubblica affissione gli spazi assegnati e che venga resa pubblica una mappatura dettagliata di tali punti come già richiesta da noi in data 30.03.2016 e mai ascoltata. (vedi qui)

Qui il documento ufficiale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *